PERCORSO NATURA

LA NATURA DELL'ISOLA D'ELBA

Le isole dell'Arcipelago Toscano sono come un "autogrill" nella rotta delle migrazioni dell'avifauna e delle farfalle nel loro lungo viaggio dall'Africa.

Oggi il grande e curato giardino di quattro ettari è a disposizione degli ospiti per un soggiorno in armonia con l’ambiente in cui è inserito, con un percorso di biowatching, birdwatching, nidi artigianali, un giardino delle Farfalle, una saletta per conversazioni sul tema.

Il nostro oliveto secolare, nella parte prospiciente il mare, offre una quinta suggestiva intorno alle piscine e al ristorante. Sul retro inizia un boschetto di macchia mediterranea, con lentischi, sughere e pini.

L'Hotel Fabricia è situato in una zona protetta, sia a terra, che a mare.

Percorsi in Hotel

  • Biowatching

    Con guide esperte organizziamo per i nostri ospiti percorsi di biowatching, birdwatching, alla ricerca dei nidi naturali e artigianali nella proprietà, con una sosta nel nostro giardino delle Farfalle, dedicato al Santuario elbano delle Farfalle dedicato a Ornella Casnati, appassionata naturalista e autrice di numerose scoperte entomologiche. Vi racconteremo le curiosità di questo giardino, le sue origini botaniche e insieme ammireremo il meraviglioso panorama sul golfo.

  • Oliveto

    Gli olivi dell’Hotel Fabricia, insieme a quelli della limitrofa tenuta La Chiusa, fino agli olivi secolari della vicina Villa romana delle Grotte, contribuiscono allo spettacolare sapore toscano della zona. Organizziamo soggiorni dedicati a conoscere meglio queste piante, con corsi di potatura condotti da un esperto. Particolarmente suggestiva è ogni anno la raccolta delle olive, che ci permette di condividere sane bruschette condite con il nostro olio extravergine elbano.

"Per il turista può valere un consiglio: si lasci andare. Prenda una strada qualunque, in salita, abbandonando appena può alle spalle la spiaggia di agosto".

Gaspare Barbiellini Amidei, elbano

Percorsi nelle vicinanze

  • Lo Scoglietto e le spiagge bianche

    L’area di mare intorno all’isolotto dello Scoglietto, di fronte all’albergo, dal 1971 è Sito di Interesse Comunitario (SIC), Zona Speciale di Conservazione (ZPS) e Sito di Interesse Regionale (SIR) tutelato dalla direttiva Habitat dell'Unione Europea. In quest’area è proibita la pesca professionale e la pesca subacquea. È permessa, invece, la pesca da terra dal tramonto all’alba.  Una volta tutelata, la fauna marina si è moltiplicata indisturbata tra duri fondali alternati a sabbiosi tappeti di posidonia. Molti sono i Diving center che con personale qualificato permettono di godere  di questa di perla nascosta con immersioni subacquee guidate in piena sicurezza.

  • Zona umida Schiopparello-Le Prade

    La Zona umida di Schiopparello-Le Prade, la maggiore delle uniche due di una certa dimensione rimaste all’Elba (l’altra è Mola nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano), che si estende per circa 4 ettari nella costa del Comune di Portoferraio, a ridosso della spiaggia in cui si trova l’Hotel Fabricia, ha grande valore naturalistico per la migrazione, sosta e nidificazione dell’avifauna, protetta come Sito di Interesse Regionale (Sic) e negli anni passati proposta come Oasi dalla Provincia di Livorno. La pubblicazione dell’Arsia “Le Oasi di protezione faunistica in Toscana” la include nel suo elenco.

Video by Cosmomedia e Tele Elba

TOP